SEO stagionale: consigli per e-commerce

Come incrementare la copertura in SERP (e le entrate) con l’ottimizzazione dei contenuti stagionali del vostro e-commerce

Lo studio di una strategia SEO stagionale è la chiave per sfruttare al massimo il periodo di picco degli acquisti online. Arrivare preparati ai periodi di picco di acquisto, come ad esempio i saldi estivi o invernali, le festività natalizie ed il Black Friday, è diventato fondamentale di questi tempi per riuscire ad incrementare i fatturati grazie al potenziamento della copertura in SERP.

Incremento di clic ed impressioni di un e-commerce durante il periodo del Black Friday 2020, rispetto al 2019 dopo aver seguito la nostra strategia
… ed i risultati raggiunti 🙂

Che cos’è la stagionalità? Come si fa a prevedere un contenuto stagionale?

Quando si parla di stagionalità si fa riferimento a tutte le tendenze regolari e prevedibili che si ripetono nel corso di un anno solare. Ogni settore è influenzato dalle proprie tendenze stagionali.

Anche le giornate nazionali, internazionali e mondiali sono un ottimo spunto da prendere in considerazione per intercettare legami eventuali con prodotti e categorie del vostro catalogo!

Prendiamo come esempio una farmacia ed analizziamo gli argomenti più gettonati a livello stagionale:

PRIMAVERA
Detox dopo l’inverno, in cui si tende ad esagerare con cibi grassi e poco salutari.
La menopausa: speciale prevenzione osteoporosi.
Festa della donna: proposte di prodotti cosmetici e servizi legati alla prevenzione (es. tumore al seno).
Cambio stagione, ora legale: gli effetti sull’organismo e come affrontarli
Le allergie di primavera.
Prepariamoci per il sole: è ora di iniziare a preparare la pelle ad affrontare l’imminente abbronzatura.
Pulci e zecche animali.
La cellulite: dalla corretta alimentazione alla creme.
Remise en forme per prepararsi alla prova costume.
Gambe pesanti e microcircolo.

ESTATE
Il sole: come proteggere la pelle dai raggi dannosi e ottenere un bel colorito senza danni.
Le micosi: igiene e cura del piede.
Integratori salini: possono essere effettivamente utili per reintegrare i sali minerali persi con l’aumento della sudorazione.
Le zanzare come difendersi.
Aderenza alla terapia: non dimenticare di prendere le medicine anche in vacanza.
Farmacia in viaggio: consigli su quali medicinali portarsi in vacanza a seconda della destinazione.
La montagna per i cardiopatici.
La cistite: fastidioso disturbo che ha maggior incidenza nella stagione calda.
Mantenere l’abbronzatura: come nutrire la pelle e quali strategie adottare per mantenere il più possibile il colorito ambrato.

AUTUNNO
Back to school: il rientro a scuola comporta un notevole sforzo per bambini e ragazzi.
Le immunoterapie: prepararsi all’inverno rinforzando il sistema immunitario.
Ripresa delle attività sportive riprendere ad allenarsi tornando in palestra dopo le vacanze.
Il Capello: integratori e fiale anti caduta.
I pidocchi: prevenire, riconoscere le lendini, trattamenti e rimedi.
Tumori & alimentazione: un corretta alimentazione è in grado di salvaguardare il nostro corpo dall’insorgenza di neoplasie.
Igiene orale: ottobre è il mese della prevenzione dentale.
Tono e vigore: integratori per stanchezza mentale e fisica.
Il sonno: insonnia, cause e rimedi.

INVERNO
La febbre nei bambini: come misurarla, come trattarla e quali farmaci somministrare.
Natale idee regalo legate al benessere ed alla salute.
Make-up per le feste: prodotti ed eventi con make-up artist per essere perfette nei giorni di festa.
Umidificatori: molto utili quando l’aria è secca a causa del riscaldamento nelle nostre abitazioni.
Colesterolo: è necessario combatterlo con rimedi naturali e non.
Detox dopo le feste.
Il fumo: strategie per smettere.
Sport invernali: protezione sole, integratori, rimedi per i traumi.
Alimentazione: i 5 colori di frutta e verdure che contengono sostanze utili alla salute.
Nei: mappatura e prevenzione.
Anti pollution: difendersi da smog e aggressioni esterne.

Prevedere le stagionalità. Abbiamo a disposizione degli strumenti online gratuiti, come ad esempio Google Trends.

Interesse per la ricerca “Black Friday” in Italia, negli ultimi 5 anni
Interesse nel tempo per tematiche legate a “abbronzatura” in Italia, negli ultimi 5 anni

Anche SEMrush è in grado di aiutarci ad individuare le tendenze stagionali, valutando l’interesse nel corso del tempo di ogni singola query.

Esempio di panoramica keyword, è possibile individuare il trend stagionale

Alcuni suggerimenti per gestire al meglio i contenuti stagionali sul proprio e-commerce

Per prima cosa dobbiamo aver chiaro quali sono gli obiettivi di vendita e conoscere nel dettaglio la composizione del nostro catalogo prodotti, nonché tutte le caratteristiche peculiari dei nostri prodotti. Effettuate una ricerca approfondita su tutte le tematiche affini con il vostro catalogo prodotti in maniera da creare delle relazioni tra categorie/prodotti e tematica/stagione.

Aiutatevi con il foglio di calcolo per stilare l’elenco dei prodotti suddivisi per categorie, di fianco ad ogni prodotto potete aggiungere 3 colonne, ad esempio una per richiamare la stagione o l’arco temporale, nell’altra la tematica trattata ed infine una colonna per definire la marginalità del prodotto.

In questo modo creerete dei contenitori (cluster) per raggruppare i prodotti e le categorie in base a stagionalità, tematiche e marginalità che potrete filtrare comodamente grazie alle funzionalità del foglio di calcolo.

Se ne avete la possibilità, potete incrociare i dati delle campagne a pagamento per capire quali sono le tematiche più redditizie e quali richiedono uno sforzo economico maggiore per garantire la visibilità online (costo per clic).

Eseguite poi l’analisi delle parole chiave legate ai prodotti/servizi, cosi da cogliere gli intenti di ricerca e valutare come gestire eventuali contenuti da creare: se ad esempio sfruttare le pagine del vostro e-commerce oppure realizzare dei contenuti informativi (blog/magazine/tutorial ecc.) per poter coprire i risultati di ricerca.

Stilate la lista delle attività da svolgere ed identificate tutte le figure che vi dovranno aiutare e dare supporto da qui in avanti per portare a termine il lavoro.

Esempi di attività da svolgere per la SEO stagionale

  • ottimizzazione delle categorie legate alla stagione sui cui si sta puntando
  • creazione di testi ad hoc
  • data entry
  • internal linking
  • Digital PR
  • creazione grafiche ad hoc

Importantissimo: anticipare la stagionalità

Anticipare la stagionalità è fondamentale per arrivare preparati ed essere visibili nel momento in cui si verificano i picchi di ricerche. Per questo motivo è necessario effettuare tutte le attività di potenziamento mesi prima rispetto al momento in cui si verifica il picco! Altrimenti si corre il rischio di vanificare gli sforzi e la strategia pensata.

Prendiamo come esempio l’evento “Black Friday”, per poter performare al meglio è necessario che tutte le attività affini vengano completate già nel mese di settembre, poiché il motore di ricerca ha bisogno di tempo per valutare e classificare i contenuti realizzati.

Come organizzare le attività nel corso del tempo e prepararsi alla stagione

Perciò è importante calendarizzare le attività elencate in modo da avere una visione più ampia sulle tempistiche ed arrivare per tempo al momento fatidico. In questo caso abbiamo molti strumenti a disposizione che ci aiutano, ad esempio Google Calendar, Asana e molti altri ancora.

Perché è importante definire quali figure dovranno darvi supporto?

Questo tipo di attività può sembrare banale ma non è cosi. A volte molti e-commerce manager prendono sotto gamba la cosa e si ritrovano a gestire, oltre che il loro lavoro, anche tutto ciò che è stato menzionato nei paragrafi precedenti: scrivere contenuti, fare foto, pubblicare, comunicati stampa, ottimizzazione SEO.

L’obiettivo è quello di identificare a monte “chi fa cosa”: chi scrive i testi? Chi li carica online? Chi si occuperà di ottimizzare e chi si occuperà delle Digital PR?

Nel caso delle ultime 2 attività, se non sapete a chi rivolgervi o non vi sentite sicuri su quello che fate, potete farvi aiutare da un team SEO competente. (SCOPRI COME)

Il vostro e-commerce è come una vetrina

Lo store manger di un negozio fisico ha il compito di rinnovare ed aggiornare la vetrina del negozio e gli scaffali ogni cambio stagione (Visual Merchandising).

Ad esempio, un negozio di abbigliamento che si prepara per l’estate metterà in vetrina i nuovi arrivi ed esporrà tutte le tipologie di prodotto che si tende ad indossare durante la stagione estiva: pantaloni corti, magliette, costumi da bagno ecc.

Lo stesso vale per l’e-commerce. La homepage deve restare costantemente aggiornata, mettendo in evidenza le vie di accesso a tutte le categorie/sottocategorie e schede prodotto legate alla stagione che verrà. Bisogna prestare attenzione quindi a quali elementi sfruttare per poter gestire al meglio l’attività. Ad esempio:

  • ri-organizzare i menu di navigazione (mobile + desktop)
  • aggiornare gli elementi dell’area visibile al caricamento della pagina (above the fold)
  • aggiornare i caroselli e gli hero content della homepage e delle sezioni principali.
  • aggiornare i link interni delle tematiche inputate.

Gestione dei link interni

Come per un negozio fisico, dobbiamo predisporre le corsie e gli scaffali del nostro e-commerce affinché mettano ben in evidenza i prodotti adatti alla stagione (caroselli, comunicazione visiva, banner, eccetera), dispensino consigli specifici (blog, redazionali) e stimolino il visitatore, portandolo al cross selling.

SEO per STORE MANAGER

Ecco il nostro libro che spiega il nostro metodo di lavoro con ben 15 casi studio al suo interno. Guida all’acquisizione di un metodo per ottimizzare e dare maggiore visibilità al tuo e-commerce, brand o azienda.

Ideale per SEO, store manager, imprenditori e proprietari di e-commerce.

Vuoi aumentare la tua visibilità online?

Parlaci del tuo progetto

In questo articolo...

Potrebbe interessarti anche...

Digital PR e Black Friday: esempi recenti

Il perché le attività di link building e Digital PR siano importanti per il Black Friday lo abbiamo spiegato in questo recente articolo. Moltissime aziende stanno ormai da mesi proseguendo