Google Trends: come usarlo al meglio per la tua strategia SEO

Tra i molteplici strumenti gratuiti offerti dal motore di ricerca, Google Trends è quello che permette di analizzare le tendenze di ricerca degli utenti in tutto il mondo. Se sei uno specialista del settore, sicuramente ti sarai misurato spesso con questo strumento di ricerca parole chiave per impostare la tua strategia SEO, soprattutto per l’ottimizzazione di pagine e blog post stagionali.

Si tratta di uno strumento molto utile per gli addetti ai lavori, in quanto consente di scoprire quali sono gli argomenti più ricercati, confrontare le tendenze dei termini di ricerca, identificare le opportunità di ottimizzazione SEO e creare contenuti in linea con le esigenze del proprio pubblico.

Google Trends e l’evoluzione delle ricerche

Come ben sappiamo le ricerche effettuate dagli utenti evolvono nel tempo e Google Trends è lo strumento migliore per monitorare quest’evoluzione. Guardiamo ad esempio l’evoluzione nel corso del tempo del termine “Black Friday”:

Con Google Trends è possibile visualizzare la tendenza relativa a una o più parole chiave, filtrando per paese, periodo, categoria e tipo di ricerca (web, immagini, news, shopping e YouTube).

Analizzando ad esempio il termine di ricerca “scrub corpo”, riusciamo a vederne l’andamento nel corso del tempo per:

Ricerca web:

Ricerca immagini:

News:

Shopping:

Ricerca YouTube:

Inoltre, Google Trends offre la possibilità di esplorare i temi più popolari del momento, suddivisi per categorie e paesi, e di scoprire le domande correlate al termine analizzato.

Ad esempio, se avessimo un eCommerce che opera a livello internazionale, possiamo analizzare l’interesse degli utenti in merito al termine “regali di Natale” sul mercato italiano:

e “Christmas gift” per il mercato statunitense, per impostare correttamente la nostra strategia SEO in occasione delle festività natalizie:

Come funziona Google Trends?

Grazie all’elaborazione dei dati anonimi delle ricerche effettuate dagli utenti su Google, Trends mostra il valore dell’indice di interesse per una parola chiave, che rappresenta la frequenza relativa con cui viene cercata rispetto al totale delle ricerche. L’indice varia da 0 a 100, dove 100 indica il picco di popolarità e 0 l’assenza di dati.

Google Trends non mostra il numero assoluto di ricerche, ma solo il trend nel tempo e la distribuzione geografica.

Ad esempio, mettendo a confronto due termini di ricerca, possiamo valutare l’interesse nel corso del tempo e anche per area geografica:

Il grafico mostra come nei primi mesi del 2022 si è assistito ad un’inversione di tendenza del termine “Brufen” rispetto ad “Oki”. La tabella sottostante invece mostra come l’Oki sia maggiormente ricerca nel Nord Italia, rispetto al resto della penisola.

Cosa puoi fare con Google Trends? 

Le funzionalità principali di Google Trends sono:

Confronto tra termini di ricerca

È possibile confrontare fino a cinque parole chiave contemporaneamente e vedere come varia il trend di interesse nel corso del tempo.

Questa funzione è utile per capire quali sono le parole chiave più rilevanti per il proprio settore e per la propria strategia di marketing. Inoltre vengono segnalati spunti per le query associate:

Esplorazione dei temi in evidenza

Utilizzando la sezione “Esplora” potrai scoprire quali sono i termini che hanno avuto un incremento significativo di popolarità, suddivisi per categorie (arte e intrattenimento, sport, scienza e tecnologia, ecc.) e paesi.

Questa funzione è utile per trovare ispirazione per creare contenuti attuali e interessanti per il proprio pubblico da pubblicare entro pochissime ore. 

Analisi delle domande correlate

È possibile visualizzare le domande più frequenti che gli utenti pongono a Google in relazione ad una data query inserita. Questa funzionalità è molto utile per la programmazione di blog post per capire quali sono le esigenze informative degli utenti e per redigere contenuti che rispondano alle loro domande.

Personalizzazione dei filtri

È possibile personalizzare i filtri di ricerca per paese, periodo, categoria e tipo di ricerca. Grazie a questa funzionalità è possibile affinare l’analisi dei trend di ricerca, adattandola al pubblico target e ai propri obiettivi.

Nella sezione “Le ultime tendenze” potrai trovare suggerimenti relativi alle tendenze di ricerca giornaliere e le tendenze in tempo reale. Nel caso delle tendenze di ricerca giornaliere, una volta aperta la tendina, potrai visualizzare le notizie correlate più pertinenti all’argomento oppure effettuare una ricerca direttamente su Google. 

Nella sezione “tendenze in tempo reale” avrai a disposizione le stesse funzionalità, arricchite da un grafico che identifica il trend di crescita di quella determinata query e tag di approfondimento.

Come usare Google Trends per la tua strategia?

Grazie alle molteplici funzionalità di Google Trends è possibile analizzare i trend di ricerca per la creazione dei contenuti: sia che tu debba redigere il piano editoriale del tuo blog, piuttosto che decidere quali categorie dell’eCommerce ottimizzare, Google Trends ti aiuta nell’individuare il momento migliore per schedulare queste attività

Grazie all’analisi delle tendenze potrai programmare con anticipo la revisione dei contenuti testuali delle pagine dedicate ad eventi/promozioni, seguendo la stagionalità delle ricerche.

Google Trends è uno strumento indispensabile per chi si occupa di digital marketing, in quanto offre una panoramica completa delle tendenze di ricerca degli utenti su Google. Con Google Trends è possibile scoprire nuove opportunità di mercato, ottimizzare la propria strategia SEO, creare contenuti pertinenti e coinvolgenti e monitorare la propria reputazione online.

Se vuoi sfruttare al meglio la tua strategia SEO e migliorare la visibilità del tuo eCommerce sui motori di ricerca, non ti resta che contattarci per un preventivo di consulenza SEO personalizzato

STAGIONALITÀ SEO PER ECOMMERCE

Un metodo di lavoro pratico per garantirti la massima visibilità e l’incremento dei profitti nei periodi di picco degli acquisti online (stagioni, festività, periodi di vendite speciali).

Contiene 3 casi studio sulla stagionalità SEO
per eCommerce e 10 testimonianze di store manager.

SEO PER STORE MANAGER

Il nostro metodo di lavoro SEO con ben 15 casi studio al suo interno.

L’evoluzione degli algoritmi dei motori è costante, richiede accortezze e impegno per poter veicolare un numero sempre crescente di clienti al nostro e-commerce. In questo libro ti raccontiamo step by step tutti i principali passaggi per rendere ottimizzato e visibile un e-commerce, un brand, un’azienda.​

In questo articolo...