SEO off site per principianti: la guida definitiva

Oggi vi spiegheremo in breve le caratteristiche della SEO offsite è perchè ad oggi è fondamentale.

Prima di arrivare al punto vediamo innanzitutto quali sono le differenze rispetto alla classica SEO onsite.

Le differenze fra SEO on site ed off site

La SEO on-site è l’insieme di tutte le attività inerenti l’ottimizzazione di un sito o e-commerce nei suoi aspetti generali, ovvero quelli che hanno validità per ogni singola URL.

Ad esempio:

La SEO on-site è prettamente legata agli tecnici e contenutistici.

La SEO off-site comprende tutte le attività svolte al di fuori del sito, come quelle riguardanti le interazioni tramite blog, social e commenti con la finalità di attirare visitatori dall’esterno per aumentare l’autorevolezza e la popolarità in rete.

Questa tecnica risulta particolarmente utile nelle nicchie dove la concorrenza è massima e dove coinvolge l’ottimizzazione che è possibile effettuare all’esterno del sito. Google mostra di gradire molto questo artificio che consente di capire come gli utenti si pongono nei confronti di una specifica pagina in relazione al brand rappresentato.

Lo scopo è quello di migliorare l’autorevolezza del sito principale agli occhi dei motori di ricerca, ricordatevi che l’autorità di un sito è uno fattore di ranking principali, ed uno dei modi più sicuri per aumentarla è quello di inserire dei link su altri siti importanti che rimandino al nostro. Più questi siti sono autorevoli e più questi link avranno valore e di conseguenza tutta la visibilità aumenterà.

Un sito ben strutturato, in grado di offrire contenuti di alta qualità e informazioni utili possiede maggiori probabilità di:

  • venire linkato da parte di altri siti;
  • ottenere condivisioni sui social;
  • ricevere menzioni tra le comunità di utenti (blog e forum);
  • essere presente nei segnalibri dei browser

Le tipologie di attività per la SEO off site

Le tipologie che trovano maggiore impiego in questo senso sono:

Le Citazioni

Le citazioni consentono di acquisire backlink, una modalità particolarmente gradita dall’algoritmo di Google: per aumentare backlink vengono utilizzate due strategie, che sono Link Building (backlink artificiali) e Link Earning (backlink naturali).

La Link Building prevede la pubblicazione (gratis oppure a pagamento) di backlink verso il proprio sito presso pagine affini tematicamente e che godano di una certa autorevolezza.
Per ottenere risultati è necessario servirsi della consulenza di professionisti esperti e competenti nel settore.

Qui vi lascio la guida che avevo fatto tempo fa relativa alla Link building: https://fattoretto.agency/link-building-cose-e-come-realizzare-una-campagna-di-successo/

La Link Earning consiste nel produrre contenuti strategici in grado di stimolare spontaneamente l’acquisizione di backlinks; si tratta di una tecnica poco controllabile, ma che produce i migliori risultati in ambito SEO off-side;

Le menzioni

Le menzioni non sono cliccabili e si realizzano quando un altro sito fa riferimento al proprio brand, ma senza inserirne il link; pertanto esse non portano traffico referral, ma rappresentano comunque importanti segnali di popolarità che Google apprezza, inserendole a pieno titolo nell’algoritmo di classificazione, analogamente a quanto accade per le citazioni;

Le recensioni

Le recensioni sono attualmente uno dei fattori più incisivi nell’ambito della SEO off-site, per il posizionamento Local SEO; infatti la maggior parte dei consumatori si basa sulle recensioni nella scelta dei propri acquisti.
Per qualsiasi transazione di merci/servizi è necessario intercettare l’attenzione e poi l’interesse dell’utente, un’opzione che dipende sia dal rating di quel prodotto che dalla sua presentazione;

Le presentazioni

Per presentare correttamente un prodotto è indispensabile realizzare delle schede indicative delle sue caratteristiche peculiari, che devono essere progettate secondo determinati requisiti.
Ecco che quindi anche le presentazioni se fatte con testa sono utili per veicolare backlink in entrata.

Caso Studio applicato di SEO off site

Il video della mia presentazione al 4ecom 2020, dove parlo di Birre da Manicomio e dell’integrazione fra SEO on site e SEO off site spiegando nel dettaglio le strategie usate e la differenza di portali scelti per portare maggior autorità all’ecommerce.

In conclusione

La SEO indirizza gran parte dell’intero traffico dei siti web e questo è un inconfutabile vantaggio che offre a chi se ne serve, infatti, nonostante i frequenti mutamenti degli algoritmi nei motori di ricerca, la SEO rimane una delle migliori fonti di traffico a lungo termine e l’unica che lavora al 100% su ciò che è vostro, ovverto piattaforma web, contenuti e brand building.

L’aggiornamento è un aspetto a cui spesso non viene data la necessaria importanza in quanto tale processo richiede tempo e pazienza che non tutti hanno; ecco perchè l’esperienza dei SEO è di vitale importanza per la riuscita del porgetto.

È chiaro che la possibilità di avere notizie aggiornate del proprio settore offre potenzialità maggiori per veicolare non solo ricerche transazionali ma anche informative.

I motori di ricerca monitorano periodicamente i siti, premiando sia l’indicizzazione che il posizionamento di quelli più aggiornati, che sono in grado di potenziarne l’usabilità.

Per arrivare a un ottimo posizionamento è necessario migliorare la quantità e la qualità dei link esterni verso il proprio sito, per far si che il sito diventi sempre più popolare e quindi autorevole.

È sempre consigliabile tenere in considerazione l’operato dei competitor in quanto è proprio dall’attività della concorrenza che si possono ricavare sia spunti oggettivi sia suggerimenti per modificare azioni svantaggiose.

Quando ci si rende conto che gli utenti tendono ad abbandonare il proprio sito rivolgendosi ad altri, bisogna ipotizzare un cambiamento di rotta, finalizzato a riagganciare quelle fasce di visitatori che si sono allontanati.

Un’obiettiva analisi della concorrenza può rivelarsi un valido strumento di supporto per superare una fase di impasse che potrebbe presupporre rischi maggiori.

Se desideri conoscere come si stanno muovendo i tuoi competitor o cosa possiamo fare per la tua attività non esitare a contattarci, se invece vuoi vedere cosa portiamo ad attività simili alla tua qui puoi trovare alcuni nostri casi studio SEO.

SEO per STORE MANAGER

Ecco il nostro libro che spiega il nostro metodo di lavoro con ben 15 casi studio al suo interno. Guida all’acquisizione di un metodo per ottimizzare e dare maggiore visibilità al tuo e-commerce, brand o azienda.

Ideale per SEO, store manager, imprenditori e proprietari di e-commerce.

Vuoi aumentare la tua visibilità online?

Parlaci del tuo progetto

In questo articolo...

Potrebbe interessarti anche...

Tra le migliori agenzie SEO

E ti spieghiamo perché Di agenzie SEO ce ne sono veramente tante in Italia e per un cliente diventa sempre più difficile scegliere la migliore sul mercato. Ci sono tanti

Risultati del quiz SEO a distanza di 1 anno

Curiosità e sorprese nei risultati dei test Fattobot La nostra mascotte Fattobot ha messo alla prova clienti e contatti con un test sulla SEO.Pubblichiamo oggi i risultati più interessanti emersi

Gli articoli più letti...

Tra le migliori agenzie SEO

E ti spieghiamo perché Di agenzie SEO ce ne sono veramente tante in Italia e per un cliente diventa sempre più difficile scegliere la migliore sul mercato. Ci sono tanti

Consulenza SEO

consulenza seo da 15 anni In un mercato dove tutti offrono tutto, ci occupiamo di consulenza SEO da oltre 15 anni. Negli ultimi 4 anni abbiamo creato team specifici per

Migrazione SEO: la guida per non sbagliare

Tutto sulla migrazione SEO di un sito web: che cos’è, perché va fatta, come effettuarla correttamente per non perdere traffico e visibilità online La migrazione SEO rappresenta l’insieme delle attività