Le metriche del Google Quality Rating

Per poter procedere con le metriche del Google Quality Rating è necessario conoscere la figura del Google Quality Rater.

Si tratta di persone fisiche (collaboratori esterni di Google) che hanno il compito di valutare la qualità di una pagina web per una determinata ricerca.

Parliamo di oltre 14.000 persone che lavorano in tutto il mondo e che hanno questo compito: verificare che i risultati in SERP rispondano in maniera impeccabile a tutte le linee guida fornite da Google nel corso degli anni!

Google Quality Rating

Vi domanderete a che cosa serve dal momento in cui Google ha un suo algoritmo che scansiona, indicizza e posiziona i risultati sulla base di moltissimi fattori di ranking. Beh, anche il motore di ricerca potrebbe sbagliare; sicuramente vi sarà capitato almeno una volta, infatti, di aprire un risultato dalla SERP che contenesse dei risultati non del tutto veritieri o fuorvianti. Ecco che l’azione manuale, alle volte, diventa davvero utile.

Ricordiamo però che queste persone non possono intraprendere azioni manuali di penalizzazioni sui siti in maniera diretta, ma solo in maniera indiretta, fornendo al team Google tutti i feedback che hanno acquisito durante le analisi.

Tutto questo perché i motori di ricerca, Google in particolare, cercano sempre di offrire i migliori risultati ai propri utenti.

Passiamo ora al tema principale dell’articolo: quali sono le metriche del Google Quality Rating?

I punti principali che vengono controllate durante le analisi da parte dei Quality Raters e da Google stesso sono:

  • Qualità del contenuto e Scopo della pagina
  • Competenza e affidabilità del contenuto e dell’autore
  • Autorevolezza delle fonti e del sito

Vi viene in mente niente? A me si… Stiamo parlando fondamentalmente di Google E-A-T, che Google prende in considerazione per valutare i siti web YMYL (Your Money Your Life).

Quali sono i siti YMYL?

Ecco le tematiche trattate dai siti Your Money Your Life:

  • finanza
  • benessere fisico e psicofisico (passiamo quindi dalla salute all’alimentazione)
  • news
  • shopping

Insomma, praticamente tutti i siti web sono da considerarsi Your Money Your Life (almeno che non abbiate un simpatico sito di foto di gatti 😊 )

Andiamo ora ad analizzare le metriche citate in precedenza.

Qualità del contenuto e scopo della pagina

Un contenuto, per poter essere ritenuto di qualità, deve:

  • Rispondere in maniera esaustiva alla ricerca fatta dall’utente
  • Essere chiaro e comprensibile al pubblico target di riferimento
  • Non deve essere scritto in maniera innaturale e quindi solo per i motori di ricerca
  • Deve essere sempre realizzato sulla base del target di riferimento (un contenuto di tipo medico scientifico avrà una struttura e un tone of voice differente rispetto a un sito che vende simpatici gadget per le aziende)
  • Deve necessariamente essere originale: evitate di copiare contenuti da siti web terzi. Quando parlo di copiare, parlo anche di prendere pezzi qua e la da siti differenti e/o cambiare qualche parola.
  • Essere univoco: è necessario evitare la cannibalizzazione delle keyword tra le pagine del sito stesso

Per poter passare al controllo da parte dei Quality Rater e di Google, il contenuto deve sempre aiutare la persona.

Ecco qualche esempio di contenuto redatto correttamente:

Articolo medico ottimizzato
testo medico seo
Testo medico ottimizzato
testo e-commerce
Testo per e-commerce ottimizzato
testo news ottimizzato
Testo di notizie ottimizzato

Come vedete il contenuto non solo serve per pagine che trattano temi medici, ma anche per e-commerce che vendono articoli di ogni genere. Guardate un po’ le pagine di Zalando; come potrete notare tutte le categorie contengono del testo (e internal linking ottimizzato) prima del footer.

Competenza ed affidabilità delle pagine e dell’autore

Per poter migliorare l’affidabilità dei contenuti presenti nelle pagine di un sito web, è sempre bene inserire quelli che sono gli autori.

Leggendo le linee guida indicate all’interno del Search Quality Guidelines, vediamo che:

  • i siti di carattere medico devono esser scritti da persone e/o organizzazioni con competenze mediche appropriate
  • gli articoli di news devono essere prodotti da giornalisti
  • le pagine che trattano articoli scientifici devono essere redatte da persone con competenze scientifiche appropriate
  • le pagine che trattano temi finanziari, oltre ad essere scritti da persone affidabili e con competenze affini, devono anche essere costantemente aggiornate
  • pagine che offrono dei consigli come “arredare casa”, “problemi genitoriali”, ecc.. dovrebbero sempre essere creati da persone “esperte”
  • anche pagine che trattano temi più semplici come gli hobby richiedono esperienza
linee guida google

E come possiamo comunicare gli autori o gli esperti che stanno scrivendo i contenuti nel nostro sito?

Grazie alla pagina Chi Siamo! Alle volte basta davvero poco per poter migliorare l’autorevolezza di un sito, proprio grazie a questi piccoli accorgimenti.

Oltre al sito in sé, potrete dare spazio alle persone stesse! Ricordate che alle persone piace avere a che fare con le persone e non solo con le macchine; infonderete maggiore fiducia ai vostri utenti che leggeranno l’articolo; potranno sapere che effettivamente chi scrive sa di che cosa sta parlando (o scrivendo in questo caso).

Immaginatevi di leggere un articolo su come risolvere un problema del vostro amico peloso scritto da una persona che non ha la minima idea di che cosa stia scrivendo!

Nei seguenti esempi potete vedere quali siti web sceglie Google per determinate ricerche

Per un problema che ha un cane, risponde una clinica veterinaria:

serp medica

Se chiediamo a Google quali siano le cause del Covid, lo stesso ci risponde con il sito dell’Istituto Superiore di Sanità:

serp covid

Se facciamo ricerche che trattano il tema del cambiamento climatico, abbiamo le Nazioni Unite come SERP:

serp cambiamento climatico

Come vedete, essere autorevoli conta davvero molto!

Ma io non sono ne una clinica, ne le Nazioni Unite!! Ok, pensate a My-Personaltrainer… tutti lo conosciamo!

Ecco la loro pagina del “Chi siamo”:

pagina chi siamo My-Personaltrainer

Ogni articolo riporta il nome dell’autore che linka a questa pagina; qui stiamo comunicando in maniera inequivocabile che gli articoli sono scritti da medici e Google li premia.

Ma vediamo altre pagine dedicate alle redazioni, o al chi siamo, che sono ben fatte:

pagina chi siamo
pagina autori

Un altro punto molto importante per un sito web è la parte dedicata ai contatti.

Sembrerà banale, ma Google è il primo che ne “impone” la creazione!

Google contatti

Autorevolezza delle fonti e del sito

L’autorevolezza di un sito è data dalla qualità e dalla quantità di link che lo stesso riceve.

Un link da un sito ad un altro trasferisce infatti del valore agli occhi dei motori di ricerca.

Quando parliamo di autorevolezza potremmo quindi parlare di reputazione online.

Google, sempre all’interno delle Search Quality Guidelines, dice che anche Wikipedia è un ottimo strumento per poter migliorare la propria reputazione online.

Autorevolezza sito

Scopri come far lavorare in sinergia Wikipedia e SEO.

Naturalmente, per poter migliorare l’autorevolezza di un sito, molto spesso serve attivare una strategia di link building o di digital PR. Suggeriamo però di affidarsi sempre ad un’agenzia SEO che lo sappia fare bene, altrimenti rischiate penalizzazioni! Google, infatti, definisce l’acquisizione dei link una strategia non proprio legale per modificare (e migliorare) i posizionamenti in SERP!

Altre metriche del Quality Google Rainting

Quelli elencati in questo articolo sono le metriche più importanti del Google Quality Rating!

Di seguito un elenco degli altri fattori da ricordare quando create (o ottimizzate) un sito web:

Comprendi gli intenti di ricerca

Come si comprendono gli intenti di ricerca? In poche parole, fai un’analisi keyword ad hoc. Ci sono molti tool SEO gratuiti che potrai utilizzare.

Pensa al comportamento degli utenti da mobile

Quando crei un sito web, è necessario farlo partendo sempre dalla versione mobile. Perché? Perché gli utenti utilizzano per la maggior parte i dispositivi mobile e perché Google scansiona i siti con Googlebot per smartphone.

Ottimizza i contenuti in base alla posizione

Basta inglesismi nei siti web italiani! Anche se piacciono molto agli utenti, i motori di ricerca devono avere dei contenuti che siano nella versione linguistica corretta!

Inserisci le date sugli articoli

Quando creiamo degli articoli da pubblicare su un blog, è sempre bene inserire sia la data di creazione, sia la data di modifica.

Google ama infatti vedere che gli articoli vengono aggiornati, soprattutto quando si parla di temi finanziari.

Non devono esserci troppe ripetizioni di keyword all’interno del testo

Come inserito all’interno del primo capito, i testi non devono essere scritti per i motori di ricerca, ma per gli utenti. Evita quindi la ripetizione di keyword in maniera esagerata in un testo (keyword stuffing)

Non devono esserci titoli clickbait

I titoli clickbait (quelli che ti fanno sembrare super interessante e incredibile un articolo) devono sempre essere evitati.

Solitamente vengono inseriti per attirare clic al sito, ma quasi sempre chi ci clicca alla fine non legge l’articolo perché non rispecchia quanto scritto sul titolo.

Ecco qualche esempio di titolo da evitare:

  • Esce dal coma dopo 15 anni e quello che dice è sorprendente!
  • Aveva mal di testa da 10 giorni. Quando è andato in ospedale una notizia davvero pessima
  • Beve 3 litri di acqua al giorno. Gli effetti dopo 5 giorni sono davvero inaspettati

Descrivete bene i vostri prodotti

I prodotti dovrebbero sempre essere descritti in maniera impeccabile; dopotutto dovete venderli!

Questa descrizione dovrebbe essere ancor più minuziosa quando parliamo di beni di lusso o articoli molto costosi (oltre che gli utenti devono poter facilmente accedere al servizio clienti)

contatti

CONCLUSIONI

Quelli che vi ho riportato in questo articolo sono i punti più importanti. Se avete voglia di comprendere quali siano tutte le azioni da fare per essere considerati un sito di qualità, allora dovrete andare a leggere le Search Quality Rating

SEO per STORE MANAGER

Ecco il nostro libro che spiega il nostro metodo di lavoro con ben 15 casi studio al suo interno. Guida all’acquisizione di un metodo per ottimizzare e dare maggiore visibilità al tuo e-commerce, brand o azienda.

Ideale per SEO, store manager, imprenditori e proprietari di e-commerce.

Vuoi aumentare la tua visibilità online?

Parlaci del tuo progetto

In questo articolo...

Potrebbe interessarti anche...

Yandex hackerato: le scoperte lato SEO

E’ notizia di oggi che il codice sorgente di alcuni dei servizi principali di Yandex, tra cui il motore di ricerca, le mappe, i taxi e la posta elettronica, è

Gli articoli più letti...

Agenzia Link Building

servizio di link building Domina le SERP e raggiungi i tuoi clienti in modo intelligente! 3 buoni motivi per scegliere un’agenzia di Link Building. Aumentare il Posizionamento Grazie al nostro

Consulenza SEO

consulenza seo da 15 anni In un mercato dove tutti offrono tutto, ci occupiamo di consulenza SEO da oltre 15 anni. Negli ultimi 4 anni abbiamo creato team specifici per

Migrazione SEO: la guida per non sbagliare

Tutto sulla migrazione SEO di un sito web: che cos’è, perché va fatta, come effettuarla correttamente per non perdere traffico e visibilità online La migrazione SEO rappresenta l’insieme delle attività